Miofilamento

Definizione
sostantivo, plurale: miofilamenti
Uno qualsiasi dei filamenti costituiti da proteine e comprendono il miofibril
Supplemento
I miofilamenti sono strutture filiformi che comprendono il miofibril all’interno della cellula muscolare (o fibra muscolare). Ci sono due tipi principali di miofilamenti: (1) filamenti sottili e (2) filamenti spessi. In un muscolo scheletrico, i miofilamenti sono disposti in uno schema ripetuto di bande chiare e scure. Ogni unità è indicata come un sarcomero, che è l’unità funzionale di base di un muscolo. Nella muscolatura liscia, i filamenti non sono disposti in un modello regolare, quindi appaiono lisci se visti attraverso il microscopio. Il filamento sottile (circa 7 nm di diametro) è composto da due filamenti di actina e un filamento di proteina regolatrice mentre il filamento spesso (circa 15 nm di diametro) è costituito da matrici sfalsate di molecole di miosina.1 Un altro tipo di filamento è chiamato filamento elastico che ha solo circa 1 nm di diametro. Ancora il filamento spesso alla linea Z di un sarcomero.
Origine della parola: greco mûs (topo; muscolo) + latino filamentum, filare, filum (filo)
Vedi anche:

  • actin
  • myosin
  • myofibril
  • myocyte
  • muscle
  • sarcomere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *